martedì 13 gennaio 2009

MISTER PANDORO!

Mannaggia al tempo che non è mai sufficiente per fare tutto!!!
Volevo mettere tutte le ricette del "Reportage di Natale", ma ancora un po' che la tiro lunga, viene Pasqua!!!

Quindi ho deciso di postare l'ultima, se qualcuno fosse interessato a qualcosa d'altro, non esitate a contattarmi!

Posto la ricetta del Pandoro di cui sono Orgogliosa, perchè richiede tanto tempo e tanta pazienza, dote di cui sono storicamente sprovvista:).

A me è piaciuto moltissimo, mentre cuoceva in casa c'era odore di pasticceria ed eravamo tutti e tre incollati al vetro del forno a vedere che si dorava...

Fantastico!!

Bando alle ciance e cominciamo, visto che è molto molto lungo:



PANDORO DELLE SORELLE SIMILI



Partiamo di buon ora con il Lievitino:



15gr di lievito di birra



60gr di acqua non fredda



50 gr di farina di forza (io Manitoba)



1 cucchiaio di zucchero



1 tuorlo






Sciogliere il lievito nell'acqua, unire lo zucchero il tuorlo e mescolare un po', dopo aggiungere la farina e mischiare molto bene.



Mettere a lievitare in forno con la lucina accesa fino al raddoppio (anche un'ora e mezza)






Passiamo al 1° Impasto:



200 gr di farina di forza



3 gr di lievito di birra



25 gr di zucchero



30 gr di burro morbido



2 cucchiaini di acqua



1 uovo






Sciogliere il lievito nei due cucchiaini di acqua, e aggiungerlo al lievitino, poi aggiungere lo zucchero e l'uovo, miscelare bene e unire anche il burro morbido e successivamente la farina e amalgamare bene il tutto.



Coprire e mettere in forno con la lucina accesa fino al raddoppio (circa un'ora).






2° Impasto:






200 gr di farina di forza



100 gr di zucchero



2 uova



1 cucchiaino di sale



1 stecca di vaniglia (io aroma in fialetta)






Al primo impasto lievitato unire le uova, lo zucchero, la farina, il sale e la fiala di vaniglia, e impastare il tutto molto bene e a lungo.



Schiacciare leggermente l'impasto ottenuto e metterlo in un recipiente imburrato fino al raddoppio (circa 1 ora e mezza.)



Appena lievitato trasferire la ciotola in frigorifero per 40 minuti circa. (o anche più a lungo se si ha qualcosa d'altro da fare!)






Sfogliatura:



140 gr di burro a pomata






Dopo il riposo in frigo, mettere l'impasto sulla spianatoia, stenderla con il matterello formando un quadrato su cui si distribuisce tutto il burro a pezzettini.



Portare i quattro angoli verso il centro chiudendo il burro all'interno, spianare in un rettangolo e ripiegare in tre (a libro).



Mettere a riposare in frigorifero per 20 minuti.



Riprendere l'impasto e spianare di nuovo e ripiegare di nuovo in tre e rimettere in frigo a riposare.



Fare do nuovo una piega e un riposo.



Dopo l'ultimo riposo, formare una palla e lavorare con le mani unte dal burro.



Imburrare uno stampo da pandoro e mettere l'impasto all'interno con la parte liscia e rotonda verso il basso.



Mettere in forno con la lucettina accesa a lievitare fino a quando l'impasto non superi il bordo dello stampo.



E qui armatevi di pazienza perchè ci vogliono anche 4 - 5 ore.






Togliere l'impasto lievitato dal forno, accenderlo a 160/170° e appena in temperatura infornare lo stampo per 15 minuti, abbassare a 150 e proseguire per 20/30 minuti, fare la prova stecchino.






Consiglio il calore solo sotto del forno per i primi 15 minuti, in quanto la testa tende a scurirsi subito.




E questo è il dettaglio della fetta.



Vorrei inoltre ringraziare di cuore Luca&Sabrina per avermi assegnato questo premio:


17 commenti:

manu e silvia ha detto...

Ma che brava!!
pure il pandoro hai fatto...sei davvero super!!!
un bacione e ancora complimenti!!!

Sabrina ha detto...

Un capolavoro!
Veramente brava!Immagino poi il sapore...
Ciao

Dida70 ha detto...

Uau Manuela!!!è fantastico!
posso chiederti a che ora hai iniziato e a che ora hai sfronato? giusto per rendermi conto perchè ... con calma, magari tra un mesetto ma ci vorrei provare!
ti abbraccio e buona giornata
dida

Claudia ha detto...

E' veramente eccezionale.. per me troppo laborioso, mi rifaccio vedendo la tua bella foto... chissà com'era buono!!!!! Un bacione...

Mary ha detto...

manuela è stupendo , è venuto cosi bene , bravissima , baci!

Mirtilla ha detto...

decisamente lavorata e complicata questa ricettina,ma il risultato finale paga tutti gli
sforzi ;)

MANUELA ha detto...

@Grazie ragazze, è molto lungo e come chiesto da dida ho iniziato alle 07:00 del mattino e infornato alle 19:00 ma vi assicuro che è strepitoso!!
Bacioni a tutte

michela ha detto...

Ti è venuto strepitoso veramente!

Fantasilandia ha detto...

Ciauuuuuuuuuuuuuuu Manuuuuuuuu
Ecco come iniziare un bel girello tra i Blog da...questo spettacolare pandoroooooooo!!!
La fettozza è mia, tutta mia tutta mia tutta mia!!! ;-P
Ti auguro un meraviglioso 2009 che ti porti tanta tanta felicità.
Un abbraccio mega
Kisses

Le Pappe di Alessandra! ha detto...

Sei il mio mito!
Credo che pochi si siano mai azzardati a fare il pandoro...!E và che roba stupenda!
Ti faccio i miei complimenti!
10 stelle dorate!

Mina ha detto...

E' bellissimo,quella fetta mi attira molto, a quest'ora ho un buchino nello stomaco!!
Brava!!

Luca and Sabrina ha detto...

Grazie a te per avere postato questa delizia, questo magnifico pandoro che è la quintessenza della sofficità e della bontà. La preparazione è davvero lunghissima ed anche complicata, ma il risultato finale ti fa dire che ne vale la pena. Bravissima!
Sabrina&Luca

Elga ha detto...

Ne vale la pena di lavorare tanto per ottenere un risultato come questo!Bravissima

Fantasilandia ha detto...

Passa da me dolci premi ci sono per te!!!
;-D

Danea ha detto...

Questo è davvero un signor pandoro!! Beati tutti coloro che l'hanno potuto assaggiare! Bravissimissima :)

Gunther ha detto...

comprendo che tu ne sia orgogliosa è magnifico

Morè ha detto...

Hai ragione, questo Pandoro è delizioso, come le mitiche sorelle!!
L'ho fatto lo scorso Natale ed è venuto favoloso..

Complimenti...

Baci Morè!!